Che cos’è Ho’Oponopono?

Che cos'è Ho'Oponopono

Che cos’è Ho’Oponopono? Scopriamo assieme questa antica pratica di “riconciliazione” hawaiana.

Ho’Oponopono è un’antica pratica hawaiana per la riconciliazione, il perdono interiore (inteso come trasmutazione energetica), la cancellazione di memorie e credenze limitanti negative, la risoluzione dei conflitti. Ne parlo anche nel libro: “Il potere che è in te
L’idea di fondo è che tutto proviene dalla Fonte originaria (in hawaiano Ke Akua oi’a’io), la cui essenza è mana aloha, amore puro.

Ho’oponopono significa “mettere le cose a posto” e può essere applicato in qualunque situazione o problema che si affronta nella vita, dalla salute ai problemi di lavoro, finanziari, fino ai problemi di relazione e interpersonali.

La forma originale era usata per sanare le relazioni e risolvere i conflitti familiari. Più in generale, l’Ho’Oponopono era qualcosa che riguardava la famiglia o quelli interessati al problema. Inizialmente, si facevano sedere in cerchio i membri della famiglia che, a turno, parlavano delle loro divergente, conflittualità, rancori vari.

Secondo alcuni testi di approfondimento, la vecchia pratica di Ho’Oponopono era composta da: preghiera di apertura, dichiarazione del problema da risolvere, esame dei pensieri ed azioni dei vari membri della famiglia, preghiera conclusiva e sacrificio di un animale.  Con l’avvento del cristianesimo il sacrificio animali fu sostituito con un pranzo.

Morrnah Nalamaku Simeona, colei che ha modificato la pratica così come la conosciamo oggi, la frutta era il cibo ideale da consumare a conclusione di Ho’Oponopono.

Ho'OponoponoIl concetto base di Ho’Oponopono è rendersi conto che la propria realtà e condizione nasce dall’interno, non dall’esterno. E che inoltre vi è una continuità con tutto quanto vi è fuori. Secondo la Huna, l’antico popolo hawaiano, tutti i conflitti sono sintomi, effetti e reazioni a un’ingiustizia prodotta da noi o dai nostri avi. Il giudice impassibile, la legge di causa ed effetto, fa in modo di farci vivere proprio quelle esperienze che abbiamo provocato, in modo che ne traiamo insegnamento.
Ho’Oponopono ci insegna che siamo al 100% responsabili delle nostre esperienze, e che ogni situazione che viviamo risponde ai no-stri pensieri e credenze, in molti casi inconsci. Siamo responsabili di ogni situazione che accade intorno a noi, compresi gli eventi di cui veniamo a conoscenza.

L’azione di Ho’Oponopono è quella di pulire le memorie del passato che ci portiamo dentro da sempre, che ci impediscono di realizzare i nostri obiettivi.

Lo psicologo Ihaleakala Hew Len, considerato uno dei maggiori esperti di Ho’Oponopono al mondo, lo ha praticato presso l’ospedale Psichiatrico Criminale Nazionale alle Hawaii con dei risultati impressionanti, tanto da far chiudere il reparto per mancanza di detenuti. Ha studiato ed approfondito la pratica con Morrnah Nalamaku Simeona ed è colui che ce l’ha resa accessibile.

C’è chi considera Ho’Oponopono come una tecnica di meditazione, e chi come un mantra. È entrambe le cose e molto di più.

In generale, si tratta di una tecnica pensata per migliorare la nostra vita, attraverso il pronunciamento di queste parole, dedicandole al nostro Sé Superiore: “Mi dispiace, Perdonami, Grazie, Ti amo”, oppure “Ti amo, Mi dispiace, Perdonami, Grazie”

Ho’oponopono ripulisce la negatività nella mente inconscia. Quando la ripulisci, sei meno incline ad attrarre ciò che non ti piace.

Il significato del Mantra in breve

TI AMO
Dicendo “Ti Amo” dichiari di essere amore e di riconoscerlo in te e in ogni altra cosa, persona e situazione. Ti ami e ti accetti così come sei. Ami ed accetti la situazione che stai vivendo.

MI DISPIACE
“Mi Dispiace” è una dichiarazione di responsabilità. “Mi Dispiace dell’errore e dolore in questa situazione” e quindi focalizzi l’attenzione sul “problema”. Al tuo Sé Divino: “Mi Dispiace” per ciò che ho fatto, detto, pensato, portato nella mia vita.

PERDONAMI
Perdonare (e perdonarsi) in Ho’Oponopono significa semplicemente rilasciare l’energia percepita come negativa e permettere al Divino di rinnovarla trasmutandola positiva. Perdonare noi stessi e gli altri. Non perdonare non solo fa del male agli altri, ma fa male soprattutto a te. Quanta energia investi nel continuare a provare rabbia o rancore? Quando si perdona, quando ti perdoni, non trasformi solo il tuo passato ma anche il tuo futuro. Perdona, ti perdoni e sei perdonato.

GRAZIE
La gratitudine contribuisce a manifestare il meglio per tutti. Perciò il benessere del singolo individuo è contemporaneamente quello dell’intera collettività, essendo tutti  collegati. Grazie a te stesso, perché hai l’occasione di portare bellezza nel mondo. Grazie all’esperienza che stai vivendo. Grazie al tuo Bambino Interiore perché insieme potete fare qualunque cosa. Grazie al Divino.

Come praticare Ho'oponopono 1

Se vuoi saperne di più su questa ed altre pratiche meditative iscriviti alla newsletter.

Post Correlati

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.