Mindful Eating come funziona

Mindful Eating come funziona

Mindful Eating come funziona la consapevolezza a tavola.

La mindful Eating è la soluzione ideale soprattutto per chi è sempre e perennemente a dieta: saper riconoscere il momento in cui lo stimolo della fame è reale oppure è solo la risposta ad una emozione. Perché concentrati sul qui e sull’ora non ci sono vie di fuga, o scusanti.  Prima di poter insegnare e condividere la Mindfulness e la Mindful Eating, bisogna praticarle.

Praticando la mindful eating mi sono accorta di diversi schemi mentali (abitudini nocive legate al cibo) che portavo avanti in modo completamente inconsapevole. Una volta portata la consapevolezza a tavola, e quindi anche all’atto di fare la spesa, ho iniziato ad acquistare e consumare cibi più sani, che mi fanno stare bene perchè fanno bene.

Ad esempio, a colazione ho sempre utilizzato cereali e latte. A volte qualche biscotto o brioches. Grazie alla mindful eating mi sono aperta all’esperienza ed ho iniziato a variare proprio la colazione, che ormai è diventata fiocchi d’avena, granola, frutta a pezzettini e bevanda vegetale all’avena.

Ascolta il tuo corpo, perché tu sei qui per goderti questo momento, che ti è stato dato: questo momento estremamente colmo di grazia, questa beatitudine che ti sta accadendo. tu sei vivo, consapevole… in un mondo infinitamente vasto!
Osho

Mindful Eating come funziona

Si tratta di prestare attenzione non solo a cosa mangiamo, soprattutto come. In fondo, anche il momento del pasto, è uno di quei momenti che ci ritagliamo per abitudine più che per necessità di alimentarci. Infatti, all’interno dei percorsi di Mindful Eating, approfondiamo, tra l’altro, anche i vari tipi di fame e cerchiamo di capire quali sono i nostri comfort food. Ovvero quei cibi ai quali ricorriamo in caso di emozioni troppo forti.  A volte mangiamo solo perché siamo annoiati, tristi o arrabbiati. E a seconda delle emozioni andiamo a cercare particolari cibi.  Se siamo arrabbiati cercheremo cibi croccanti e tendenzialmente salati (come le patatine). Se dobbiamo colmare un vuoto, se abbiamo bisogno di una coccola, cercheremo dei dolci.

La Mindful Eating non è una dieta: uno dei concetti chiave è proprio quello di non privarsi, bensì di assaggiare qualunque cosa in modo mindful. Questo mi ha permesso, ad esempio, di assaggiare alcuni alimenti, che poi sono entrati nella mia alimentazione quotidiana, che non avevo mai assaporato prima.

Mindful Eating come funziona un percorso individuale

Prima di tutto, è bene chiarire che non si tratta di una dieta o di un programma di dimagrimento. Il corso è finalizzato ad essere più consapevoli e migliorare il proprio comportamento alimentare e, di conseguenza, il proprio rapporto con il proprio corpo. Il corso è adatto a tutti, anche alle donne in gravidanza, ma in particolare a chi ha un rapporto problematico con il cibo.

Si tratta poi di 6 incontri a cadenza settimanale (uno a settimana) dove, da una parte facciamo esperienza di alcune tra le meditazioni mindfulness più conosciute, come la meditazione sul respiro o la meditazione della montagna, oltre altre meditazioni specifiche come quella sulle emozioni difficili, sui pensieri negativi ricorrenti e sul perdono. Dall’altro si tratta di fare esperienza con il cibo, il modo mindful, Ecco perchè alcuni esercizi vengono fatti con uva sultanina, cioccolato, patatine e altro ancora.

Mindful Eating come funziona 1Affrontiamo varie tematiche, sempre dal punto di vista della mindfulness: fame emotiva, fame fisica, trigger delle abbuffate, comfort food e altro ancora. E’ fondamentale riconoscere come funzioniamo noi: per riconoscere i meccanismi di auto sabotaggio o quelli con cui ci “puniamo” in caso di sgarro. Sono meccanismi da tenere sotto controllo se vogliamo che il nostro percorso prosegua correttamente”.

Ci poniamo domande sul cibo, su come viene realizzato e consegnato nei vari negozi. Io inoltre, assegno sempre qualche esercizio legato alla spesa consapevole, perché prima di consumare in modo mindful, bisogna acquistare in modo mindful e capire quali schemi mettiamo in atto anche quando facciamo la spesa.

Durante la settimana, tra un incontro e l’altro, è importante fare pratica: molti esercizi richiedono di essere eseguiti a colazione, a pranzo, a cena. Si tratta soprattutto di dedicare del tempo per alimentarsi, ritrovando il piacere di farlo.

Questo ci porta inevitabilmente a consumare meno ed in modo più sano. La Mindful Eating è qualcosa che rimane a te e si pratica nel tempo, per sempre.

“Solo una cosa può trasformarti, può operare un mutamento, ed è la consapevolezza.”
Osho

Vuoi saperne di più su Mindful Eating come funziona? Seguimi anche su Instagram: tanti video e suggerimenti per iniziare a vivere in modo più consapevole e completo.

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.