Amore e consapevolezza

Amore e consapevolezza

Amore e consapevolezza: come la mindfulness può aiutarci a vivere in modo più totale e sano l’amore.

“Apprezza ciò che sei perché tu sei amore, quell’amore che cerchi in ogni cosa e in ogni dove.
Accogli ciò che tu sei perché tu sei ciò che cerchi di essere, ciò che tu vuoi essere, tu sei la vita che crea la tua vita.
Accetta te stesso, amore del tuo amore, perché tu sei ciò che hai tanto bisogno di essere.
Sorridi all’amore che tu emani perché tu sei quell’amore che cerchi in ogni luogo, pace dei tuoi sensi.”

Sappiamo bene quanto l’amore ci nutra e renda ogni momento unico, eppure i rapporti sono spesso difficili da gestire: entrare in una relazione, coltivarla e saperne gioire spesso ci fa paura, perché portiamo con noi il peso delle esperienze del passato, che ci impediscono di vivere completamente ciò che la vita ci offre.

Con la mindfulness impariamo non sono a non giudicare noi stessi e l’altro, impariamo anche a sviluppare la pazienza, la fiducia, l’accettazione e lasciar andare. Tutte qualità che ci aiutano a vivere completamente ogni relazione amorosa.

Amore e consapevolezza 1Non importa quante cicatrici portiamo sul cuore, quanti pesi, la nostra natura intrinseca è l’amore; non siamo nati  rimanere ostaggi di ciò che è successo nel passato e dei condizionamenti familiari, grazie alla pratica della Mindfulness, con amore e consapevolezza possiamo davvero rinascere all’amore vero.

Imparando a fermarci per alcuni minuti ogni giorno, iniziamo ad osservare anzitutto chi siamo. Quali sono le maschere che indossiamo con noi stessi e nei nostri rapporti? Limitiamoci a guardarle, senza cedere alla tentazione di giustificarle o alimentarle. Ora, un respiro alla volta, vediamo se la prossima volta che incontriamo qualcuno possiamo concederci “il piacere di essere noi stessi e di chiedere all’altro di essere se stesso”, con i propri pregi ed in propri difetti. Con quelle imperfezioni che ci rendono unici ed inimitabili.

Spesso giudichiamo o colpevolizziamo l’altro, per poi scoprire che l’unica possibilità che abbiamo di modificare e migliorare una relazione è quella di lavorare sul nostro comportamento, dato che non è possibile intervenire su quello altrui. Possiamo imparare molto, osservando l’andamento dei nostri rapporti, specie di quelli significativi: guardando le nostre modalità di interazione infatti, possiamo riconoscere desideri o schemi mentali ricorrenti dannosi.

Saper riconoscere i propri ed altrui stati interiori, imparare ad ascoltarli ed a comunicarli può aiutarci a passare dalla reattività dettata da modelli precostituiti o vecchie abitudini disfunzionali, ad una risposta libera da condizionamenti interiori. In poche parole, questo ci permette di gettare le basi per relazioni sane e nutrienti.

“Un vero incontro è fatto da due persone che sono vere. Ciò significa che entrambi sono pronti a lasciar andare il desiderio di controllare l’altro o di usarlo a scopi egoistici. Entrambi dimenticano di cercare approvazione negli occhi dell’altro o di voler prevalere. Non usano un incontro come una fantasia privata. Sono semplicemente aperti a lasciar accadere le cose esattamente come accadono. Hanno dimenticato le paure e il bisogno di proteggersi. E forse hanno visto che non c’è niente da proteggere.” Brenda Shoshanna, Lo Zen e l’Arte di Innamorarsi.

Amore e consapevolezza 2Vivendo in modo mindful, riconosciamo che non possiamo esserci totalmente per l’altro se prima non ci siamo totalmente per noi stessi. Quando mente e cuore non sono allineati, quando “in casa non c’è nessuno”, poiché il nostro corpo è qui ma la nostra mente è altrove,  non ci accorgiamo nemmeno di chi entra nel nostro mondo.

Con la pratica costante della consapevolezza scopriamo molti angoli acuti della nostra personalità ed iniziamo ad accorgerci di come si manifestano nella vita quotidiana ed anche nella relazioni.
Più siamo consapevoli e li vediamo con chiarezza, più i nostri limiti vengono a galla e  possiamo esplorare quei confini scoprendo di poterli modificare leggermente.
Amore e consapevolezza non abbattono i confini e nemmeno dissipano le difficoltà per magia.  Ci rendono solo più consapevoli dei nostri limiti in modo che possiamo accettarli.

In ultimo amore e consapevolezza ci fa riconoscere quando qualcuno ci sta maltrattando e non dobbiamo mai permetterlo, per nessun motivo. Non ci sono scuse, quando una persona ci mente, ci tradisce, oppure critica, umilia, fa del sarcasmo su di noi, oppure colpevolizza, invade gli spazi, controlla, o vuole separarci dalle persone importanti per noi, ce ne dobbiamo distaccare subito. Nessuno, infatti, è tenuto ad amarci o a provvedere a noi, ma tutti ci devono il rispetto, come noi lo dobbiamo a loro.

Meditazione Metta per Amore e consapevolezza

Meditazione metta o dell’amorevole gentilezza. La meditazione della gentilezza amorevole è essenzialmente un mezzo per riuscire a coltivare l’amore e la gentilezza nella maniera più pura e disinteressata possibile.

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.