Per avere successo

Per avere successo

Leggo sempre molto. Sul training, il coaching, la mindfulness, la pnl e non solo. Recentemente ho letto un testo di Borzachiello (per me il trainer & coach per eccellenza) che spiegava come, per avere successo, bisogna:

  • Parlare Bene. Perché si sa,le parole, sono tutto. Non solo in termini di linguaggio. Usiamo parole e pensieri positivi. Bisogna accuratamente evitare di parlare male. Di parlare male degli altri ad esempio. Della concorrenza. Degli assenti. Iniziando dal proprio privato. Anche nella vendita non bisogna mai parlare male. Evitando accuratamente di esprimere giudizi su qualcosa o qualcuno. (e qui la Mindfulness può fare molto anche con gli irriducibili del ” Gli altri non valgono nulla, quindi io valgo”.) . Parlare male di qualcuno, specie in sua assenza, è da deboli, da persone “prive di spina dorsale”.
  • Comportarsi Bene. Bisogna sempre essere cortesi, gentili, educati con tutti. Nel privato e nel professionale. Anche con i clienti più difficoltosi. Anche con quelli che pongono la stessa domanda più volte. Anche quelli che ci rifiutano. Bisogna sempre compiere azioni gentili. E qui mi ricordo di un articolo di Montemagno che si soffermava sul fatto di aver intervistato tante persone di successo, i cosiddetti “big” e di aver notato una cosa in comune a tutti loro. Estremamente gentili, educati, mai arroganti.
  • Studiare. L’ho sperimentato io stessa. Non bisogna mai smettere di imparare. Specie in ambito professionale. Quando seguo qualche progetto o tengo qualche corso, chiedo sempre qual è stato l’ultimo libro, o corso, letto o seguito. Nessuno. Parlo con professionisti della vendita che non hanno mai letto, ad esempio, Cialdini o i vari testi di Neuromarketing oggi disponibili. Non hanno mai seguito un corso di comunicazione e pensano che la PNL sia una sorta di tecnica per manipolare il pensiero altrui.    Ho finito di leggere la biografia di Michelle Obama (le biografie sono un ottima lettura motivazionale). Finisce il libro con un pensiero che dovrebbe appartenere a chiunque voglia davvero migliorarsi. Nella vita non siamo mai una “cosa sola”. Non siamo solo donne o uomini. Madri o padri. Avvocati o First Lady. Siamo tante cose. A volte insieme. Studiando, migliorando noi stessi possiamo essere anche altro e poi cambiare ancora. Dobbiamo appunto studiare. Non esistono scorciatoie. Se vogliamo migliorare, soprattutto in ambito professionale, dobbiamo rimboccarci le maniche, seguire corsi e studiare.
  • Sfruttare la potenza del respiro. Ebbene si. Anche Borzachiello concorda sull’importanza della respirazione. Io utilizzo la Mindfulness e la Sofrologia. Ed anche a me chiedono cosa c’entri con la formazione od il coaching. Respirare aiuta a gestire meglio le varie situazioni. Respirare a pieni polmoni, buttando fuori quel che abbiamo dentro, ci da la carica. Queste pratiche vengono ormai utilizzate costantemente in ambito lavorativo da colossi quali Google, Nike e molti altri.
  • Essere Empatici. Letteralmente calarsi nei panni del cliente. Capire come il tuo prodotto o servizio possono essere davvero utili per lui. E poi comunicarglielo. Ne parlo sempre nei vari corsi. L’empatia è una delle caratteristiche che bisogna meglio sviluppare per avere successo. Il cliente è sempre al centro, come vedi.

Questi sono i punti  salienti. Se già fai tutto quello che c’è sull’elenco, sei sicuramente un venditore di successo. Se invece non fai uno o più punti, cosa aspetti? Mettiamoci al lavoro…

“L’aspirazione è per dilettanti. Tutti gli altri si mettono al lavoro e basta”. Chuck Close.

Post Correlati