La meditazione camminata mindfulness

La meditazione camminata mindfulness

meditazione camminata mindfulness è una pratica che puoi introdurre nel tuo quotidiano.

Dopotutto, camminare anche nelle strade della città, oltre che nei parchi od in casa, è qualcosa che già molti di noi fanno.

“Camminare è uno dei gesti più naturali e semplici del mondo eppure può diventare un potentissimo anti stress.”

Camminare, a differenza di respirare, è qualcosa che “abbiamo imparato a fare”. E’ successo talmente tanto tempo fa che non ci sembra più nemmeno una abilità, piuttosto un riflesso innato.  Infatti camminiamo per lo più con il “pilota automatico inserito”. Il nostro corpo è qui, ma la mente è decisamente altrove.

La meditazione camminata mindfulness coniuga gli effetti positivi del camminare e con la connessione con la natura. Ci regala il miglioramento dell’umore e delle relazioni personali, riduzione dei sintomi legati a condizioni di ansia, depressione, stress, mancanza di concentrazione, affaticamento.

Solitamente nella vita di tutti i giorni camminare significa semplicemente spostarsi da un punto A a un punto B, poche volte facciamo veramente attenzione e portiamo la nostra consapevolezza all’atto del camminare. Ma devi sapere che una pratica millenaria utilizzata in estremo oriente, e anche qui da noi, per riuscire a stare centrati nel momento presente è proprio la meditazione camminata mindfulness.

Questa tecnica di meditazione viene spesso adottata da grandi uomini d’affari e persone di successo che, anche solo nei ritagli di tempo della routine lavorativa, riescono a disciplinare la propria mente attraverso brevi percorsi, ad esempio dalla scrivania alla sala riunioni.
La  meditazione camminata mindfulness permette di svuotare la mente dai propri pensieri durante lo spostamento del corpo, secondo un processo che ci permette di arrivare a destinazione con la mente più lucida rispetto a quando abbiamo iniziato.

Il primo a praticare questo tipo di meditazione è stato lo stesso Buddha, che durante i suoi 40 anni di risveglio percorreva a piedi nudi le varie regioni dell’India, in solitudine o accompagnato da una fila di seguaci che si univano a lui durante il tragitto.
La meditazione camminata è un ottimo metodo per disciplinare la mente aumentando il benessere psicofisico, migliorando la capacità di concentrazione, aiutandoci a ritrovare il buonumore ed accrescendo la percezione di noi stessi.

La meditazione camminata mindfulness 1Comincia in casa, lontano da occhi indiscreti che potrebbero imbarazzarti e farti perdere la concentrazione. Bastano solo 20 minuti: i primi 10 per capire il meccanismo ed assimilarlo ed i successivi per la pratica vera e propria.
Se lo spazio ed il tempo lo permettono, ti consiglio di farlo all’aperto, in giardino, e di provare sia scalzo che con le scarpe. Non esiste un metodo univoco per trovarsi a proprio agio durante la meditazione camminata: varia da persona a persona e provare ogni modalità (dentro, fuori, con le scarpe, con o senza calze, a piedi nudi.. ) è il modo giusto per scoprire quale ti fa sentire più a tuo agio.

Come fare la meditazione camminata mindfulness

Prenditi un minuto per diventare consapevole dei tuoi piedi respirando in maniera lenta e regolare e prendi coscienza di tutto ciò che c’è intorno a te.
Parti con i piedi paralleli ed alza un piede in modo lento e sicuro. Portandolo in avanti, ripeti mentalmente la parola avanzare.
Appoggia prima il tallone e poi l’intera pianta del piede, facendo esperienza delle sensazioni che ti arrivano a contatto col suolo, e ripeti nella tua testa la parola toccare.
Mentre sposti il peso del corpo sul piede in “esplorazione”, ripeti mentalmente la parola spingere, per mantenerti nel qui ed ora.
Alzando l’altro piede comincia a percepire l’equilibrio raggiunto e, per mantenerti nel momento presente, puoi ripetere mentalmente la parola stare.
Puoi poggiare il tallone e poi la pianta e proseguire così per quanto tempo vuoi o ti è necessario.
Non lasciarti scoraggiare se i primi tempi ti accorgerai che i pensieri ti distraggono dalle percezioni del camminare. Lasciali scorrere via senza alimentarli con altre preoccupazioni, e pian piano ti accorgerai che percepire i tuoi passi diventerà una necessità della tua mente. Saprai apprezzare di più il suolo, la terra, gli elementi che ti circondano, anche se si tratta di strade, asfalto o edifici.
E camminare diventerà un meraviglioso processo meditativo.

La meditazione camminata mindfulness 2Camminare con consapevolezza
Sposta l’attenzione: concentrati sulle sensazioni del corpo per spostarti poi su ciò che è al di fuori di te attraverso tutti i tuoi sensi.
Camminata metereologica: scegli una  giornata con particolari condizioni metereologiche. Indossa gli abiti adatti e vivi questa esperienza con tutti i sensi. Assapora lo scricchiolio della neve, oppure o raggi del sole, le sfumature dei colori o la sensazione della pioggia sul viso.
Melodie: fai una passeggiata in campagna in primavera, quando gli uccellini stanno cantando. Prova i riconoscere gli uccellini dal canto. Filtra eventuali suoni che si intrufolano nella mente.
Da tutti i lati: visita un edificio da tutti i lati. Può essere anche un parco pubblico. Cammina intorno prestando molta attenzione alla forma, alle sue peculiarità e a come la vista cambia dalle diverse angolazioni.

Se vuoi approfondire il tema della meditazione comminata mindfulness, ti consiglio il libro “La Pratica Meditazione Camminata” di Thich Nhat Hanh

“Con La pratica della meditazione camminata tornerai a vivere con semplicità e profondità il momento presente, sentendoti vivo e consapevole. Ogni tuo passo sarà pervaso di gioia, pace e serenità, che tu stia camminando in mezzo alla natura o lungo una trafficata strada cittadina.”

Barbara Menegazzo, istruttore e facilitatore Mindfulness – MBSR, Mindful Eating e Sofrologa con certificazione internazionale IPHM. Attualmente offro percorsi personalizzati ed individuali, anche a distanza, utili per ridurre lo stress; migliorare le proprie relazioni; gestire le proprie emozioni; mangiare in modo consapevole per un rapporto migliore con il cibo ed il proprio corpo; per le donne in gravidanza; per bambini e genitori; e molto altro “Ognuno di noi ha diritto di vivere una vita all’altezza delle proprie aspettative. Per questo, la mia missione è aiutarti a capire chi sei, a crescere, a fare le scelte migliori per te, di conseguenza, per gli altri. Fornendoti gli strumenti necessari per vivere il momento presente.“

info@barbaramenegazzo.it
whatspp: 3397148023

Post Correlati