Il Coaching con la PNL

Il Coaching con la PNL

Quando si parla di “coach” e “coaching” si pensa sempre allo sport. Squadre di calcio, tennisti, sciatori, runner professionisti sono seguiti di coach.

Recentemente ascoltavo una intervista ad un gruppo di youtubers italiani nel mondo del gaming, i quali affermavano di avere un coach o mental coach, per rimanere focalizzati sugli obiettivi ed eccellere nel loro campo.
Interessante ascoltare quanto per loro il coach fosse ed è fondamentale. Così come sono sempre più le persone che si rivolgono ad un coah per problemi relazionali o sentimentali.

Io utilizzo e pratico coaching attraverso la PNL.Il coaching attraverso la PNL sostiene le persone (i coachee) affinché possano realizzare il proprio potenziale. Per questo può essere utile sia nella sfera professionale sia in quella privata.

L’intervento si basa sulla presupposizione (nonchè convinzione) che le cose che limitano il nostro potenziale non vengono dall’esterno: si tratta di strategie nocive ed inefficaci che abbiamo appreso e che sono radicate in noi. Vanno quindi sradicate.
Quando troviamo il modo di modificare queste strategie, questi comportamenti, siamo in grado di influenzare tutte le esperienze e situazioni. Siamo in grado di raggiungere i nostri obiettivi.
.
In pratica la PNL ci aiuta a rimuovere le barriere che ci siamo costruiti da soli e gli ostacoli che ci impediscono la realizzazione del nostro potenziale e dei nostri obiettivi. 

La PNL ci mostra anche le nostre incongruenze: a volte desideriamo qualcosa, ci prefiggiamo un obiettivo ma non facciamo nulla per realizzarlo, oppure molliamo il colpo al primo ostacolo, poichè non ci riteniamo capaci e meritevoli.
.
Il ruolo principale di un coach è aiutare gli altri a realizzare il proprio potenziale.
Una delle cose più importanti che possiamo fare come coach è credere in chi abbiamo davanti. Credere veramente.

Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.
(Proverbio cinese)

Io nutro sempre molta fiducia nelle persone. Insegnando soprattutto a “pescare”…

Post Correlati