Quanto investi nella cura della tua immagine?

Quanto investi nella cura della tua immagine

Quanto investi nella cura della tua immagine? Non parlo solo di investimento di denaro, anche di tempo.
Per avere successo, acquisendo credibilità, uno dei passaggi fondamentali è proprio la cura dell’immagine.

Vestiti bene, un abbigliamento curato (non necessariamente di lusso) fa pensare immediatamente ad un professionista od una attività di successo, che cura i propri clienti i propri servizi ed i propri prodotti.
Anche il cliente che non è ben vestito ama avere a che fare con chi lo è.

Vestiti come una persona di successo che lavora per una attività di successo, senza mai perdere di vista il tuo stile.
Ovviamente, non esageriamo con l’abbigliamento o con gli accessori: curato si, addobbato a Natale no.

Se lavori a contatto con il pubblico, sia nella vendita sia come professionista, l’impatto visivo che hai sul cliente, acquisito o potenziale, è estremamente importante.

L’essere umano è altamente “visuale”. Esperti affermano che, le persone, si formano una opinione sul tuo conto nei primi 4 secondi di visuale.

Cura il tuo aspetto. Sii sempre pulito, ordinato. Controlla le scarpe, sistema i capelli. Non sto parlando di diventare una campione od una campionessa di bellezza. Sapevi, ad esempio, che venditori e professionisti di aspetto normale hanno “più successo” di quelli “belli” , che potrebbero distrarre o mettere in imbarazzo/soggezione il cliente?

Tu rappresenti la tua attività, la tua professionalità. Un aspetto trasandato o poco curato farà pensare ad una attività che cura poco o per niente i clienti.

Hai visto il film “Una donna in carriera”? Non proprio un film recente. Ma sempre attuale.
Ti riporto alcune citazioni che fanno al caso nostro:

  • “Se vuoi essere presa sul serio, devi pettinarti in modo serio. (Tess)”
  • “Tess, dobbiamo essere una squadra, e come tale dobbiamo avere una divisa: semplice, elegante, impeccabile. (Katharine)”

Qual è l’abbigliamento più adatto? Sicuramente quello che più ti rappresenta e dove ti senti a tuo agio (e qui torna sempre utile il caro amico “personal branding”). Poi c’è sempre la psicologia del colore. 😉

Va bene vestirsi di scuro, ma ci vuole qualche nota di colore, “ad hoc”.

Inizia ora. Dai uno sguardo al tuo armadio, parti dai colori e dallo stile che più ti aggrada. Scegli scarpe comode ma pulite. Cura la capigliatura e, se sei una donna, un filo di makeup non può e non deve mancare.  E non dimenticare le mani 😉

info@barbaramenegazzo.it

Post Correlati