Come liberarsi dal giudizio degli altri

Come liberarsi dal peso del passato

Come liberarsi dal giudizio degli altri

“Spesso nel giudicare una cosa ci lasciamo trascinare più dall’opinione che non dalla vera sostanza della cosa stessa.” – Seneca

Spesso, durante i percorsi di Mindfulness o le sessioni di Naturopatia e Sofrologia, mi viene chiesto come liberarsi dal giudizio degli altri. Ci sono infatti moltissime persone che si preoccupano e sono letteralmente condizionati da “quello che gli altri pensano di loro”.

Non a caso inizio sempre i vari corsi parlando di “non giudizio”. La prima cosa che dico e che poi ripeto all’infinito è che “i giudizi sono solo giudizi. Ovvero interpretazioni della realtà. Non sono mai la realtà”.

Inoltre, la paura del giudizio degli altri, può bloccarci a tal punto da non riuscire più ad agire lucidamente, cogliere le occasioni, divertirci. Tempo fa, ad una delle mie figlie, è stato proposto da un professore di occuparsi della biblioteca della classe. Lei ha rifiutato, ed il professore ha scelto qualcun altro. Tornata a casa però, ha continuato a pensarci, a “rimuginarci su”, perché avrebbe voluto occuparsi della biblioteca della classe. E allora perché ha rifiutato? Per paura. Per paura di essere giudicata dai compagni. Come liberarsi dal giudizio degli altri?

Con lei ho lavorato proprio sul giudizio. Sui giudizi che lei aveva su stessa, su quali giudizi pensava gli altri avessero su di lei. E’ chiaro che, fortunatamente, essendo ancora giovane, è stato più facile lavorare su alcune credenze.
Non che dal giorno dopo abbia iniziato ad ignorare la sua paura del giudizio, ma almeno è riuscita ad offrirsi per un altro incarico, conscia del fatto che tutti sbagliamo e che troverà sempre qualcuno pronto a giudicare (negativamente) il suo operato.

Questo bisogno di essere amati, accettati e ben visti da tutti quelli che conosciamo ed incontriamo, è uno dei bisogni primari dell’uomo. Per questo in molti soffrono quando qualcuno esprime un giudizio negativo su di lui. Inoltre, i giudizi espressi, sono sempre negativi: non siamo capaci di esprimere positività verso il prossimo.

La prima cosa è capire quali sono i giudizi, e mi riferisco a quelli negativi, che hai su di te. Perché i giudizi degli altri ci infastidiscono in quanto, sotto sotto, è proprio quello che noi stessi pensiamo di noi. Una sorta di conferma pubblica del poco valore che ci attribuiamo. Inizia con un elenco. Scrivilo. Scrivi ogni giudizio negativo che hai su di te.

Nel momento in cui ti trovi a scriverli, e poi a leggerli, probabilmente noterai che, alcuni giudizi che senti esprimere da altri sul tuo conto e che più ti turbano, sono esattamente quello che pensi di te stesso. Ma questo non significa che sia vero.

Ognuno di noi ha delle qualità, ha valori, ha capacità. Sta a te però riconoscerle. Non agli altri. 

Come liberarsi dal peso del passato 1A volte invece, siamo convinti che altri pensino di noi cose, che nemmeno lontanamente hanno pensato. Per questo è importante non interpretare ma prendere solo atto delle situazioni, degli atteggiamenti degli altri, senza attribuire alcuna valenza negativa.

“Si comporta così perché…” – quante volte te lo ripeti? La realtà, la verità, è che quel “perché” dipende da te ma non dall’altra persona. Impara a comprendere che “Si Comporta Così. (punto)”. Le cose sono così come sono e non perché sono.

C’è un video che amo mostrare anche quando parlo di bullismo nelle scuole. Si tratta del magnifico intervento di Lizzie Velasquez per TedX. L’intervento (speech) si intitola “Come definisci te stesso?”. Chi e che cosa ti definisce? Il giudizio degli altri? Ciò che sei? Le tue qualità? I tuoi pensieri negativi? Sta a te la scelta.

Come liberarsi dal giudizio degli altri

Negli anni ho imparato a comprendere che, le persone, hanno un giudizio, una opinione su qualunque cosa. E questo non necessariamente è un male. Ciò che non va bene e che fa male, è pensare che quel giudizio sia la realtà, la verità assoluta. Pensa a quante discussioni reali o sui social prendono vita solo per “giudizi differenti”?.

Non possiamo eliminare il giudizio, men che meno possiamo imporre agli altri di non giudicare. Dobbiamo accettare che gli altri giudicano e troverai sempre qualcuno che avrà su di te una opinione negativa. Nonostante tu sia una brava persona che si comporta eticamente. Fa parte della vita di ognuno di noi.

Dopo aver compreso quali sono i giudizi che hai su di te, e quindi hai preso consapevolezza che si tratta di giudizi, devi lavorare su due fronti: il giudizio degli altri su di te ed il giudizio che hai tu sugli altri.

Perché come il giudizio degli altri non è la realtà, ma una interpretazione della realtà, così anche quello che tu pensi di te e degli altri non è la realtà. Bensì una tua interpretazione.

Una interpretazione che dipende dalla tua esperienza, dal tuo passato, ma anche da come ti senti in quel preciso momento in cui il giudizio prende vita.

Non possiamo smettere completamente di giudicare. Ma possiamo comprendere quando si tratta di giudizi. Diventarne consapevoli ed osservarli con distacco così da poter vivere la vita per quello che realmente è. Tutto questo richiede tempo e pratica. Ma ci si può riuscire.

Chi e che cosa ti definisce?

Guarda il video della diretta Instagram dedicata a ” come liberarsi dal giudizio degli altri”

“Se giudichi le persone, non avrai tempo per amarle.” – Madre Teresa di Calcutta

Vuoi iniziare un percorso di Mindfulness ma non sai se fa al caso tuo? Vuoi altri suggerimenti su come liberarsi dal giudizio degli altri? Ti consiglio “Il Mio Quaderno Mindful”, disponibile online anche su Amazon, La Feltrinelli ed altre librerie. Un corso cartaceo strutturato in 7 settimane, con approfondimenti, riflessioni, meditazioni, esercizi e storie ZEN per iniziare ad applicare la Mindfulness nella tua quotidianità. Per te o da regalare.

Post Correlati

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.